14 ottobre 2023: Inaugurazione dell’anno accademico e celebrazione del venticinquennale.

21 ottobre 2023: Il benessere naturale, a cura di Massimo Caliendo, medico nutrizionista.

18 novembre 2023: Il battistero paleocristiano di Albenga e i suoi simboli, a cura di Carlo Lanteri, storico.

16 dicembre 2023: Formae Lucis presenta “La mistica dello sguardo dalle simbologie paleocristiane alle visioni contemporanee”, a cura di Don Emanuele Caccia, vicedirettore del Museo diocesano di Albenga.

13 gennaio 2024: Liguritudine, a cura di Gerry Delfino, editore e creatore del “Giardino letterario” di Albenga.

10 febbraio 2024: Il soggiorno di San Martino sull’isola Gallinara, a cura di Giorgio Barbaria, docente al liceo classico di Albenga.

2 marzo 2024: L’emancipazione femminile fra Ottocento e Novecento: “Le donne e la Grande Guerra”, a cura di Elisabetta Bertolotti, specialista di storia dell’Ottocento e Novecento.

9 marzo 2024: Alessandro Manzoni a centocinquant’anni dalla morte, a cura di Giannino Balbis, poeta, critico letterario e saggista.

20 aprile 2024: Damaschi, velluti, broccati e tele d’oro da principi nei quadri e nelle chiese dei Doria nel territorio di Loano, a cura di Magda Tassinari, storico dell’arte, specialista di oreficeria liturgica e tessuti.

20 gennaio, 17 febbraio, 16 marzo 2024: Tre incontri su Giacomo Puccini, per celebrare il centenario dalla scomparsa. In collaborazione con l’associazione delle arti “Legami”. 20 gennaio: La genesi di Bohème; 17 febbraio: La genesi di Madama Butterfly; 16 marzo: La genesi di Turandot. A cura di Massimo Carpegna, Visiting Professor of Screen Composition secondo il metodo Stanislavskij sulla direzione di coro e orchestra presso la London Performing Academy of Music. Con l’intervento del soprano Kateryna Makhnyk e del tenore Mattia Pelosi.

Visita al Museo della moda e del profumo – Sanremo.
La visita integra e completa l’incontro con Elisabetta Bertolotti dedicato alla sarta e stilista Rosa Genoni, ideatrice e sostenitrice del made in Italy fin dai primi anni del Novecento. Il museo è situato in un palazzo del centro, sede della Maison Daphné, azienda artigiana sinonimo di alta moda. Grazie alla passione della fondatrice di questo atelier si è costituita una collezione che comprende oltre duemila pezzi, alcuni risalenti al secolo XVIII, fra abiti, accessori, libri e stampe.

Stagione lirica del Teatro Carlo Felice (Genova) e Teatro Regio (Torino). È prevista la partecipazione a cinque spettacoli della stagione 2023-2024. 20 gennaio 2024: Madama Butterfly, di G. Puccini (Genova); 18 febbraio: Idomeneo, di W. A. Mozart (Genova); 13 aprile: La Bohème, di G. Puccini (Genova); 19 maggio: Il Corsaro, di G. Verdi (Genova); 23 marzo: La fanciulla del west di G. Puccini (Torino). Per tutti gli spettacoli è previsto il viaggio di andata e ritorno con pullman a noleggio.

Stagione di prosa del Teatro Nazionale (Genova). 14 – 26 novembre 2023: L’Avaro di Molière, con Ugo Dighero; 5 – 17 dicembre Turandot, di C. Gozzi; 23 gennaio – 4 febbraio 2024: Gli innamorati, di C. Goldoni; 27 febbraio – 3 marzo: La buona novella, da F. De André, con Neri Marcorè; 12 – 17 aprile: Otello, di W. Shakespeare; 19-21 aprile: Uomo e galantuomo, di E. De Filippo.