Introduzione

L’Università delle Tre Età di Loano fa parte dell’UNITRE – Associazione Nazionale delle Università delle Tre Età, con sede legale a Torino, ove è nata nel 1975.
L’Unitre di Loano è sorta il 31 agosto 1998 per volontà del Comitato Promotore di cui fanno parte: Mara Verga, Umberta Bolognesi, Graziella Noseda, Domenica Piana, Giuseppe Rembado.

Saluto affettuoso della nostra Presidente

L’estate sta finendo ed a grandi passi si avvicina l’inaugurazione dell’Anno Accademico dell’UNITRE.
L’altro giorno mi trovavo a Loano in Corso Europa ed ho incontrato una persona che mi ha fermato chiedendomi: Quando iniziano le iscrizioni all’Unitre?”.
Con gioia ed entusiasmo ho intrattenuto l’amica sui tempi ed i percorsi di questo nuovo Anno Accademico. È sempre un grande piacere, per me, parlare con le persone che frequentano i Corsi, le Conferenze e gli Eventi che noi organizziamo con tanta cura e verificare che il desiderio di venire all’Unitre, da parte degli iscritti, è l’ambito compenso del nostro lavoro.
Nel mio percorso di vita ho incontrato spesso chi soffre per vari motivi: problemi fisici, solitudine, incapacità di rapportarsi con gli altri, delusioni, varie forme di depressione, ecc. Ho notato sui loro volti tristezza profonda e, talvolta, disperazione. Questo è stato il motivo per cui, parlando con loro, li ho invitati a partecipare alla nostra grande famiglia perché ho verificato che qui avvengono sorprendenti trasformazioni dovute al potere positivo della socializzazione ed anche al fatto che ognuno può praticare le attività a lui più congeniali. Durante gli anni precedenti alcuni iscritti mi hanno confidato di aver scoperto, lungo l’anno, di possedere capacità di cui non erano a conoscenza. Questo è il motore che mi invoglia sempre a cercare strade nuove per convincere tutti a partecipare.
Adesso il nuovo programma è pronto e spero possa soddisfare le esigenze di tutti perché è molto vario e comprende: attività culturali, manuali, artistiche, ludiche (il riso fa buon sangue) e motorie (mens sana in corpore sano). Lieta di avervi numerosi all’Unitre vi accolgo con il sorriso sulle labbra ed un caloroso abbraccio. Ringrazio l’Amministrazione Comunale di Loano per la collaborazione offertaci, i Docenti, i Conferenzieri, il Direttivo, la Segreteria, l’Accademia di Umanità ed in modo particolare il Parroco ed i Padri Cappuccini che cortesemente ci ospitano.
Buon Anno Accademico a tutti!!!

Presidente Unitre Loano
Umberta Bolognesi Galati

L’estate sta finendo ed a grandi passi si avvicina l’inaugurazione dell’Anno Accademico dell’UNITRE.
L’altro giorno mi trovavo a Loano in Corso Europa ed ho incontrato una persona che mi ha fermato chiedendomi: Quando iniziano le iscrizioni all’Unitre?”.
Con gioia ed entusiasmo ho intrattenuto l’amica sui tempi ed i percorsi di questo nuovo Anno Accademico. È sempre un grande piacere, per me, parlare con le persone che frequentano i Corsi, le Conferenze e gli Eventi che noi organizziamo con tanta cura e verificare che il desiderio di venire all’Unitre, da parte degli iscritti, è l’ambito compenso del nostro lavoro.
Nel mio percorso di vita ho incontrato spesso chi soffre per vari motivi: problemi fisici, solitudine, incapacità di rapportarsi con gli altri, delusioni, varie forme di depressione, ecc. Ho notato sui loro volti tristezza profonda e, talvolta, disperazione. Questo è stato il motivo per cui, parlando con loro, li ho invitati a partecipare alla nostra grande famiglia perché ho verificato che qui avvengono sorprendenti trasformazioni dovute al potere positivo della socializzazione ed anche al fatto che ognuno può praticare le attività a lui più congeniali. Durante gli anni precedenti alcuni iscritti mi hanno confidato di aver scoperto, lungo l’anno, di possedere capacità di cui non erano a conoscenza. Questo è il motore che mi invoglia sempre a cercare strade nuove per convincere tutti a partecipare.
Adesso il nuovo programma è pronto e spero possa soddisfare le esigenze di tutti perché è molto vario e comprende: attività culturali, manuali, artistiche, ludiche (il riso fa buon sangue) e motorie (mens sana in corpore sano). Lieta di avervi numerosi all’Unitre vi accolgo con il sorriso sulle labbra ed un caloroso abbraccio. Ringrazio l’Amministrazione Comunale di Loano per la collaborazione offertaci, i Docenti, i Conferenzieri, il Direttivo, la Segreteria, l’Accademia di Umanità ed in modo particolare il Parroco ed i Padri Cappuccini che cortesemente ci ospitano.
Buon Anno Accademico a tutti!!!

Presidente Unitre Loano
Umberta Bolognesi Galati

Saluto di benvenuto della nostra Direttrice dei corsi

Il linguaggio odierno piatto ed inquinato dalla comunicazione di massa propone espressioni quali “tagli alla cultura”, “bisogna puntare sulla cultura” “con la cultura non si mangia né arricchisce”… e si evocano immagini di schiere di libri ingialliti vetusti e si perde il vero significato.
“Fare cultura” significa qualcosa di più!!! Questa parola apparentemente semplice nasconde una complessità difficile da sciogliere. L’etimologia della parola “coltivare”: la cultura sembra così strettamente legata all’attività della coltivazione , il
lavoro che trasforma la terra per soddisfare i bisogni umani. La cultura nasce con l’uomo da quando egli ha dovuto elaborare strategia per rapportarsi con il mondo, prima coi bisogni primari poi col linguaggio e da qui la scrittura… con le grandi narrazioni mitiche e religiose fino alla filosofia, alla scienza e… un processo di coltivazione delle proprie facoltà fino a portarle a compimento e alla loro pienezza. La nostra Unitre ci offre la possibilità di “coltivare”il nostro ”io” dalle materie umanistiche alle scientifiche, dalle filosofie al ludico, cercando di spaziare in questo mondo a 360°. Vi esorto ad avere spirito di gruppo, partecipando attivamente e rispettando le elementari regole della nostra Unitre. Auguro tantissima serenità, prosperità e buon Anno Accademico!!!
Con sincero affetto un abbraccio a tutti Voi!!!

Direttore dei Corsi
Juliana Paverini

Il linguaggio odierno piatto ed inquinato dalla comunicazione di massa propone espressioni quali “tagli alla cultura”, “bisogna puntare sulla cultura” “con la cultura non si mangia né arricchisce”… e si evocano immagini di schiere di libri ingialliti vetusti e si perde il vero significato.
“Fare cultura” significa qualcosa di più!!! Questa parola apparentemente semplice nasconde una complessità difficile da sciogliere. L’etimologia della parola “coltivare”: la cultura sembra così strettamente legata all’attività della coltivazione , il
lavoro che trasforma la terra per soddisfare i bisogni umani. La cultura nasce con l’uomo da quando egli ha dovuto elaborare strategia per rapportarsi con il mondo, prima coi bisogni primari poi col linguaggio e da qui la scrittura… con le grandi narrazioni mitiche e religiose fino alla filosofia, alla scienza e… un processo di coltivazione delle proprie facoltà fino a portarle a compimento e alla loro pienezza. La nostra Unitre ci offre la possibilità di “coltivare”il nostro ”io” dalle materie umanistiche alle scientifiche, dalle filosofie al ludico, cercando di spaziare in questo mondo a 360°. Vi esorto ad avere spirito di gruppo, partecipando attivamente e rispettando le elementari regole della nostra Unitre. Auguro tantissima serenità, prosperità e buon Anno Accademico!!!
Con sincero affetto un abbraccio a tutti Voi!!!

Direttore dei Corsi
Juliana Paverini

Consiglio Direttivo

Umberta Bolognesi – Presidente
Maria Luigia Cardano – Vice Presidente
Giovanni Battista Romanisio – Vice Presidente
Juliana Paverini – Direttore dei corsi
Graziella Noseda – Vice Direttore dei corsi
Giovanni Tassara – Vice Direttore dei corsi
Paola Centenari – Segretaria
Attilio Bislenghi – Consigliere
Fulvio Novero – Consigliere
Anna Rabolli – Consigliere
Luisa Carrera – Ufficio segreteria
Anita Maddalena Foresto – Ufficio segreteria

Corsi e Laboratori